Comunicato stampa

 Le degustazioni della prima edizione del Rosé Sélection by Concours Mondial de Bruxelles sono iniziate questa mattina a Bruxelles.

Per ovvie ragioni, gli organizzatori del Concours Mondial de Bruxelles hanno deciso di rimpatriare le degustazioni a Bruxelles, città natale del concorso, e di affidarle a una selezione di sommelier e giornalisti belgi o residenti in Belgio.

Gli stessi standard elevati

Gli organizzatori hanno selezionato giudici reputati e riconosciuti per le loro competenze in materia di degustazione. Tra di loro, diversi membri dell’industria del vino, opinion leader e figure del mondo del vino. Quest’anno troviamo in giuria alcune delle più rinomate personalità del vino belga:

  • Pedro Ballesteros Torres, Master of Wine
  • Jasper van Papeghem, 2017-2018 Miglior Sommelier del Belgio
  • Éric Boschman, critico di vino
  • Tom Ieven, sommelier del ristorante Hof Van Cleve (***)
  • Antoine Lehebel, sommelier del ristorante Bonbon (**)

Quaranta giudici valuteranno i campioni durante le sessioni di degustazione che si svolgeranno su quattro giorni.

Sessioni di degustazione rigorosamente organizzate

Anche se le degustazioni non si svolgeranno in Italia come inizialmente previsto, il processo di selezione rimane invariato. Gli organizzatori del concorso garantiscono l’anonimato assoluto dei vini, sia per quanto riguarda l’etichetta che per la forma delle bottiglie. I giudici degusteranno in condizioni ottimali di luce, temperatura e silenzio. Tutti i vini iscritti sono degustati e valutati secondo la scheda di degustazione elaborata dai direttori tecnici del Concours Mondial sulla base del modello dell’OIV e dell’Associazione Internazionale degli Enologi.

I risultati del concorso saranno rivelati l’11 marzo 2021 sul nostro sito web: www.concoursmondial.com