Derniers Articles

Un’ampia varietà di stili, il punto di forza del Sekt tedesco
Partecipare a Wine Paris
26 Jul 22
Un’ampia varietà di stili, il punto di forza del Sekt tedesco
S.O.S. – SALVIAMO I VINI DOLCI!
20 Jul 22
Un’ampia varietà di stili, il punto di forza del Sekt tedesco
Il Concours Mondial de Bruxelles svela i migliori vini effervescenti dell’anno.
07 Jul 22

Un’ampia varietà di stili, il punto di forza del Sekt tedesco

Jun 29, 2022
Partager sur
Un’ampia varietà di stili, il punto di forza del Sekt tedesco

I vini effervescenti sono stati la categoria di esportazione più performante in Germania nel 2021, con un aumento del 24% in termini di volume e del 35% in termini di valore rispetto al 2020. I tedeschi bevono più vini effervescenti pro capite di qualsiasi altro mercato, consumando annualmente circa un quinto delle bollicine prodotte nel mondo. Abbiamo parlato dei più recenti sviluppi del mercato del Sekt con Alexander Tacer, Amministratore Delegato dell’Associazione German Sparkling Wine Producers, che rappresenta circa il 95% della produzione di vini effervescenti in Germania.

In cosa si differenzia il Sekt tedesco dagli altri vini effervescenti?

L’industria del Sekt tedesco si caratterizza in particolare per la sua varietà unica. Non importa che si tratti di aromi primari fruttati-freschi, di aromi secondari più complessi di lievito o di aromi terziari di rovere: c’è un Sekt adatto per ogni portafoglio, palato e occasione. È proprio questa ampia varietà il punto di forza del Sekt tedesco, perché il consumatore ama assaporarla. La precisa differenziazione dei metodi di produzione e delle qualità fa sì che ognuno possa trovare il proprio “vino effervescente preferito”.

Quali sono i vitigni con cui il vino effervescente tedesco è più comunemente prodotto?

Oltre al Riesling, le varietà di uva più comunemente utilizzate in Germania per la produzione di vino effervescente includono anche le classiche varietà di uve Pinot come il Pinot Bianco, il Pinot Nero, il Pinot Grigio e il Pinot Meunier e anche lo Chardonnay.

Quando si parla di consumo di vino effervescente, i Tedeschi sono i leader mondiali. Da dove viene questa predilezione?

La predilezione dei Tedeschi per il vino effervescente può essere spiegata grazie alla già citata varietà unica di vini Sekt, che sono eccellenti. Inoltre, è ovvio che gustare un vino effervescente in compagnia è parte importante ed essenziale della nostra cultura e del nostro modo di vivere così come lo è brindare insieme ai momenti più belli della vita. A ciò si aggiunge la ricca storia della produzione di Sekt tedesco.

Nel Paese, quale percentuale del mercato dei vini effervescenti rappresentano i produttori tedeschi?

Nel 2021, i produttori tedeschi di Sekt rappresentavano circa i tre quarti delle vendite totali di vino effervescente in Germania.

E le esportazioni?

Secondo l’Ufficio Federale di Statistica, nel 2021 la Germania ha esportato ben 36,2 milioni di bottiglie di vino effervescente.

È vero che oggi i consumatori tedeschi bevono meno vini effervescenti, ma di qualità superiore?

In Germania, il consumo annuo pro capite di vino effervescente è sceso leggermente a 3,2 l nell’annata vinicola 2020/2021 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (3,3 l). Nonostante questo leggero calo, la Germania è ancora leader nel consumo globale pro capite di vino effervescente. Allo stesso tempo, nel settore dei vini effervescenti si osserva una tendenza crescente all’acquisto di prodotti premium, che si riflette nella crescita elevatissima in termini di valore (19% nel 2021).

Attualmente, quali tendenze state osservando nel mercato dei vini effervescenti?

La nostra raccolta di dati tra i membri della nostra associazione mostra che le vendite di vini effervescenti rosé sono in costante aumento e rappresentano una parte considerevole del volume totale (2021: circa il 16%). Continuiamo a osservare che la popolarità dei cosiddetti effervescenti analcolici e la varietà di marchi in questo segmento non cessa di aumentare. Riteniamo che questo sviluppo continuerà in futuro, con i cosiddetti effervescenti analcolici che diventeranno sempre più importanti come supplemento specifico ai classici vini effervescenti.

Come ha influito la pandemia sul settore degli effervescenti?

Negli anni della pandemia, il 2020 e il 2021, abbiamo osservato soprattutto nuove abitudini di acquisto e di consumo. In tempi di restrizioni dei contatti sociali, le persone cercavano esperienze piacevoli da portare a casa. La chiusura dei ristoranti e la cancellazione dei festival hanno fatto sì che si acquistassero maggiori quantità di vino effervescente attraverso i rivenditori di generi alimentari o i rivenditori online. Durante la pandemia, l’atteggiamento verso la vita è cambiato e il desiderio di concedersi dei piccoli piaceri si è tradotto in un aumento della domanda di vini effervescenti di prezzo più elevato nel corso del 2021. Abbiamo notato questa tendenza alla premiumizzazione anche alla fine dell’anno, quando il vino effervescente era al suo apice. L’umore dell’economia ha ricevuto un nuovo impulso positivo all’inizio del 2022 e anche il mercato degli effervescenti segue una curva ascendente, ma le aspettative si sono un po’ ridotte a causa degli ultimi sviluppi legati alla guerra in Ucraina. Non è ancora possibile stabilire con certezza in che misura l’instabilità del mercato influenzerà i prezzi degli effervescenti e le scelte dei consumatori.

Jun 29, 2022
Partager sur